Drazan Gunjaca - LA ROULETTE BALCANICA

NOTA DEL REDATTORE

home
Nota biografica
Intervista
Links

guestbook
E-mail

. La roulette Balcanica
- libro on-line
- al posto dell
' introduzine
- sul dramma
-
nota del redattore

EDIZIONI 
- I congedi balcanici
- La roulette Balcanica
- Il crepuscolo della ragione
- Amore come pena
- A metá strada del cielo
- Quando non ci saro' piu'
- Buona notte, amici miei
- I sogni non hanno prezzo
- Tutti gli uomini sono fratelli
- Acquerello Balcanico


“Il re e nudo” grida un ragazzino in una fiaba di Andersen e in tal modo interrompe la manzogna e l’ipocrisia accettate da tutti. Drazan Gunjaca lo percepisco come questo ragazzino che non aveva paura a dire la verita, solo che nel suo caso non si tratta dell’abito bensi di tutta una serie di luoghi comuni che negli ultimi dieci anni hanno tanto profondamente permeato le nostre vite da non essere piu coscienti della loro natura menzogniea. Avendo vissuto in prima persona, e non come la maggioranza di noi davanti al televisore, gli avvenimenti che hanno segnato le vite di tutti noi, Gunjaca scrive di loro in quanto insider, ma con un distacco che gli permette di svelare, al di la delle manipolazioni politiche e propagandistiche una forma menis fondata sulla bipolarita tra “noi” e “loro”, il bene e il male, e di scoprirci la sua assurdita quando essa prende per oggetto la piccola gente. Continua a farlo anche in questa farsa tragica i cui protagonisti sono due ufficiali dell’ex esercito federale che per forza delle cose finiscono da parti opposte.
Il fatto che lo sviluppo della situazione lo costringa a “cancellare” tutta la vita passata, gli ideali e le norme etiche a uno dei protagonisti non lascia alcuna alternativa per cui si trova costretto a giocare alla roulette balcanica, versione della roulette russa in cui il giocatore non puo vincere. Siccome e stata messo in situazione di annullare simbolicamente tutta la sua vita passata e di iniziare una nuova vita fondata su ideali e norme etiche che né condivide ne e pronto a condividere, la sua decisione di troncare la vita non solo simbolicamente bensi anche realmente pare del tutto logica. In cio, contro la propria volonta, gli dovrebbe assistere un amico che per forza di cose si trova dalla parte opposta. Da quest’idea di fondo Gunjaca sviluppa una bourlesque, una commedia nera con risoluzione tragica in cui i luoghi comuni sugli ufficiali dell’ex esercito, sulla fratellanza e l’unita dell’ex partito, sugli ideali di vita degli es uomini diventano l’oggetto di una catarsi ironica che per fine e risultato ha la redenzione della piccola gente diventata ostaggio delle grandi parole. Si tratta dunque di un elementare atto etico di onesta intellettuale, di amore per l’altro, quand’anche serbo. La costanza di Gunjaca nel fare cio e incodnizionata, a prascindere da quanto essa nei tempi in cui viviamo potrebbe essere impopolare, e di cio gli va dato atto.
Il piano su cui tale atto etico si trasforma in un atto estetico, il piano del linguaggio artistico, merita anch’esso alcune considerazioni. Gunjaca conosce alla perfezione l’ambiente socio-culturale di cui scrive, il suo gergo, il suo socioletto, la sua tendenza all’iperbole, all’esagerazione metaforica, il che rende il testo vivo, lo radica nella realta. Equilibrando tutto il tempo al limite del turpiloquio, il quale – ripeto – non e fine a se stesso ma e stilisticamente giustificato, l’autore mediante i dialoghi dei personaggi rende palesi verita che oggi in buona misura non sono accettabili, senza pero nasconderle, impaccettarle nelle pseudo-riflessioni sulla vita e il mondo che sono tanto generali da relativizzare i destini delle persone. Gunjaca sta tutto il tempo saldo con i piedi per terra, parla di persone concrete, di verita concrete, mentre l’ipocrisia e il filosofeggiare lo lascia agli altri.
Godot e arrivato. Una notte del 1991 in un appartamento in cui ad aspettarlo non c’erano Vladimir ed Estragon bensi Patar e Mario. La lettura del dramma mostrera al lettore che Godot e meglio aspettarlo che incontrarlo.
Mr.sc. Srdja Orbaniæ

webmaster
www.pakom.hr